Screen shot 2014-02-17 at 19.33.36

Impara ad amare il nuoto

Allenamenti

Capelli bagnati, acqua fredda, è facile pensare in negativo, ma Duncan Goodhugh MBE mi ha fatto innamorare di nuovo del nuoto. E se il suo consiglio può aiutare questi miserabili mascalzoni come me, allora funzionerà per te. Pietre galleggianti!

Screen shot 2014-02-17 at 19.26.16

Charlotte e Duncan

Quando ero bambino, nuotavo in un club locale. Ciò significava fare pratica di nuoto ogni sera dopo la scuola e pochi giorni prima. Anche se ero un buon nuotatore, non sono mai stato fantastico, e più invecchiavo, più mi risentivo con lui. Volevo uscire agli angoli delle strade con i miei amici a bere 20/20, sai, attività da adolescenti. Quindi l’ho lasciato cadere.

La peggiore soluzione in assoluto. Quando stai bene con qualcosa e provi di nuovo, e all’improvviso sei incredibilmente di merda, beh, ti spegne davvero. Ho provato di nuovo a nuotare all’università, ma l’ho odiato. Il pensiero di entrare in una piscina fredda, buttare giù 60 lunghezze noiose, trascinarsi dietro un kit bagnato tutto il giorno ed essere lenti e spazzatura era orribile. L’unica cosa che mi interessava era innamorarsi del capitano della squadra universitaria di nuoto.

Forse se avessi nuotato in una squadra, sarei stato più divertente, ma pensavo di non essere abbastanza bravo, l’ho fatto da solo e ho disprezzato. Dopo l’università, non mi sono mai preoccupato. La volta successiva che sono andato in piscina senza l’accompagnamento di Lilo e Margarita è stato nel 2010, quando ho accettato di prendere in mano un triathlon a Londra come editorialista per la rivista Zest. Sebbene amassi questa attività, odiavo l’allenamento di nuoto. Ho già fatto a Londra tre volte, ma ogni volta sono andato a sciare e nuotare, ogni volta facendo meno di otto allenamenti (ne ho fatti quattro in un anno, un vero peccato). Ma è stato un triathlon sprint, solo 750 metri. Quest’anno, per qualche ridicolo capriccio, mi sono iscritto all’Ironman Half (1,2 miglia di nuoto, 56 miglia di bici e mezza maratona. Idiota). Non farla franca, quest’anno dovrò partecipare a questo pool.

Quindi, quando mi è stato chiesto di partecipare alla Sainsbury’s Sports Relief Swimathon come parte di un team di blog, 1.5k, 2.5k, 5k o nuoto in solitario per la raccolta fondi a marzo, ho pensato, perché no? Questa è una buona ragione e non c’è modo di gestire questa distanza senza allenamento (scelgo 2.5k), mi costringerà a entrare in piscina e mi preparerà per 70.3.

Detto questo, l’attacco di influenza significava che fino a un paio di settimane fa avevo ancora il culo in piscina. Quindi la mia prima volta in acqua in circa sei mesi è stato un allenamento 1: 1 eseguito da Swimathon. E quello era con nessuno tranne Duncan Goodhugh MBE! Medaglia d’oro olimpica nei 100 rana nel 1980 e il mio eroe di tutti i tempi. Se qualcuno poteva farmi amare di nuovo il nuoto, era Dunk. E il ragazzo l’ha fatto. Sono uscito a cantare “Best. Nuotare. Sempre sulle note di questa classica “Miglior canzone di sempre” dei One Direction. Sì, sono con un bambino. Inoltre devo mantenere la sua medaglia d’oro! E se il signor J mi fa amare di nuovo il nuoto, può farlo anche tu, ecco alcuni dei suoi migliori consigli. Sì amico, rocce galleggianti!

High fiving the master!

Ottimo rilascio della procedura guidata!

Capisci quanto sei dannatamente fortunato

Prima di entrare in acqua, ho detto a Duncan quanto non lo volevo. Mi ha raccontato una piccola chat visiva che fa prima delle sue sessioni. Guarda l’acqua, guarda come scorre su un lato, guarda dove la luce la cattura. Le persone pagano buoni soldi per sedersi a bordo piscina in vacanza e ora hai la possibilità di nuotare dentro. Percepiscilo come il tempo dell ‘”io”, lasci tutto, hai tempo per pensare, sei senza peso. Bello.

Comportati come un bambino

Ricorda che quando eri bambino non vedevi l’ora di fare un tuffo in piscina. Non è divertente? Cerca di recuperare quell’eccitazione. Il nuoto non dovrebbe limitarsi all’aratura. Ho iniziato ad aggiungere un po ‘di “pasticcio” ai miei galleggianti. Cadere sulla schiena è probabilmente la mia mossa preferita, ma non puoi nuotare in un triathlon – sdraiarti sulla schiena con la mano in aria significa salvarmi – quindi mi godo un paio di calci pigri sulla schiena, prova una piccola farfalla, pratico le immersioni … fanculo a volte Faccio anche lo strano ruolo da poliziotto.

Lake Lucerne, better than swimming in Brixton Rec

Lago dei Quattro Cantoni, meglio che nuotare a Brixton Rec

Trova la tua piscina preferita

Duncan nuota in una piscina all’aperto riscaldata fuori casa. Ha descritto di nuotare nella nebbia in una mattina nebbiosa e ha apprezzato quanto fosse bello. Nuotare nella mia piscina locale, con i suoi deprimenti spogliatoi di cemento, cerotti galleggianti e ciocche di capelli, non è poi così soddisfacente. Ma in estate, durante tre allenamenti, ho nuotato al Brockwell Lido. Guardare il sole sorgere dopo una nuotata mattutina o fare stretching sotto la pioggia, sì, era davvero fresco. E alla fine dell’estate ho nuotato attraverso il Lago dei Quattro Cantoni in Svizzera, quasi dimenticavo quanto fosse fantastico. Si scopre che amo nuotare, ma non nella mia piscina locale, quindi proverò gli altri e troverò ciò che amo.

Screen shot 2014-02-17 at 19.33.36

Non preoccuparti della velocità o della distanza, pensa alla tecnica

Quando nuoto, trovo difficile pensare liberamente. Conto nella mia testa o lo dico al sistema digerente. Una volta ho fatto una sessione prima di un esame di biologia e l’ho ripetuto più e più volte mentre nuotavo nella bocca, nell’esofago, nello stomaco, nel duodeno, nell’ileo, nel retto, nell’ano, ancora e ancora. Ora, ogni volta che entro in piscina, questa stupida canzone mi viene in mente.

Una delle cose che Duncan ha detto è stata di concentrarsi sulla tua tecnica e quei fastidiosi piccoli disordine nella mente sarebbero scomparsi. Il nuoto è uno sport in cui, una volta migliorata la tecnica, capirai velocità e resistenza. La maggior parte di noi ha cattive abitudini e cattiva tecnica. Nuoto principalmente a stile libero e Duncan ha notato che, come molte persone che corrono o vanno in bicicletta, faccio affidamento sulle mie gambe e muovo facilmente le mie braccia deboli.

Ha suggerito esercizi come “recuperare il ritardo” concentrandosi sul fare clic all’estremità della trazione del braccio, nuotare con una boa di trazione e nuotare su un fianco con un braccio esteso per allungare e rafforzare il mio calcio. Se hai problemi a colpire, puoi provare un bobber per concentrarti sui tuoi piedi. Vale sicuramente la pena prendere una lezione di nuoto per principianti per ottenere una valutazione e alcuni esercizi per lavorare sui tuoi punti deboli. Inoltre, mescolare le cose con l’esercizio è molto più divertente che fluttuare su e giù, su e giù.

Fallo con gli altri

Il nuoto può essere uno sport solitario. A volte è bello, a volte vuoi anche ridere un po ‘. Duncan ha consigliato di provare circa tre sessioni a settimana, e non voglio necessariamente fare tutto da solo. Ciò che ha reso il nuoto più interessante per me nell’ultimo anno è stata la partecipazione alle lezioni di fitness e tecnica di nuoto di gruppo Streamline Swims al Brockwell Lido. A circa £ 60 per otto settimane incluso l’ingresso in piscina, è stato un affare enorme e ha aggiunto una dimensione sociale al nuoto.

Come tutte queste cose, può intimidire, ti preoccupi di essere il più lento e di ingannare te stesso, ma hai una vasta gamma di abilità e entri nei ranghi in base alla tua velocità. E se sei l’ultimo, a nessuno importa. Avere qualcuno che ti insegue ti incoraggia a nuotare più velocemente, fai un po ‘di allenamento, conosci nuove persone, impari nuovi esercizi e di solito ci sono alcuni triatleti caldi in queste cose. Sto solo parlando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *